Sardegna e fondi europei

Sardegna, Europa : Strumenti finanziari e Smart Strategy Regionale

I fondi UE assegnati alle varie regioni denominate NUTS (nomenclatura delle unità territoriali della statistica) in cui è divisa l’UE per un numero di 274 in. Funzione del numero degli abitanti, il livello NUTS2 va da 800 mila a 3 milioni di abitanti (in Italia le nostre 20 regioni) . Il metodo di assegnazione dei fondi UE si basa sulla cosiddetta “formula di Berlino’’, adottata dal Consiglio europeo nel 1999, che prevede sistemi di calcolo diversi in funzione di regioni tre livelli : regioni meno sviluppate, in transizione e più sviluppate.

Si tratta di una metodologia che tiene conto della differenza tra il pil pro capite di una regione e la media UE e tiene conto di disoccupazione, densità della popolazione e, per le regioni più avanzate, dei livelli di istruzione. L’obiettivo di fondo è rispecchiare più fedelmente l’evoluzione delle disparità socio-economiche, continuare a destinare risorse nelle regioni che devono recuperare i ritardi di sviluppo, concentrare i fondi sugli Stati meno sviluppati rafforzando anche il sostegno alle regioni in transizione industriale.

Nel  2014-2020  le regioni  meno sviluppate Italiane (pil pro capite inferiore al 75% della media Ue nel 2015) sono Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, più sviluppate con pil pro capite superiore al 90% della media Ue sono Piemonte, Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste, Liguria, Lombardia, Provincia Autonoma di Bolzano/Bozen, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio, in transizione Abruzzo, Molise e Sardegna.

Il totale dei fondi destinati alla Regione Sardegna per la programmazione 2021-2027 non è stato definito, siamo in fase negoziale.

Gli strumenti di finanziamento utilizzati a livello regionale sono  i fondi strutturali e di investimento europeo (SIE) suddivisi a loro volto in FSE (Fondo sociale europeo), FESR (fondo europeo di sviluppo regionale), FEASR (fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale), FEAMP (fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca)

La Smart Strategy Regionale  definisce le priorità politiche, economiche  e sociale della Regione Sardegna e conseguentemente i bandi pubblici che verranno pubblicati.

FONTI

https://www.agenziacoesione.gov.it/wp-content/uploads/2019/01/Fondi_europei_2021-2027.pdf

 https://www.regione.sardegna.it/documenti/1_681_20180531113337.pdf