Montresta

Montresta è una piccola cittadina della regione nord-orientale della Sardegna, la Planargia, abitata da circa 650 persone. Il paese, immerso nella bellezza dei paesaggi e della natura sarda, offre la possibilità di scoprire le ricche tradizioni locali, l’interessante storia millenaria e le straordinarie opere di arte di strada contemporanea.

La storia di Montresta

La città di Montresta fu fondata da un gruppo di manioti greci nel XVIII secolo, con il nome di Villa San Cristoforo. I Greci, che all’epoca erano alla ricerca di un nuovo insediamento, furono invitati dal re Carlo Emanuele III a trasferirsi e ad insediarsi nel territorio di Montresta. La loro presenza nella zona, tuttavia, non durò a lungo. A causa dell’atteggiamento ostile degli abitanti di Bosa, la maggior parte dei greci abbandonò la zona negli anni successivi.


Visitare Montresta

I dintorni di Montresta nascondono diverse tracce delle antiche civiltà che nei secoli hanno abitato la zona. Tra queste, si trovano alcune tombe preistoriche chiamate domus de janas, il nuraghe Badu de sa rughe e importanti resti di una fortezza cartaginese, detta “Sa Turre”. Durante la visita di Montresta, da non perdere la chiesa del Sacro Cuore e la chiesa di San Cristoforo Martire. La cittadina è famosa anche per la tradizionale produzione artigianale di bellissimi cestini, intrecciati con giunco e asfodelo. Durante la visita rimarrete stupiti dai fantastici murales dipinti sulle pareti degli edifici, che mostrano scene della vita quotidiana del paese e della storia. Dalla città si può anche godere della vista mozzafiato su tutta la valle. In alcuni punti è possibile osservare il grifone, una specie animale protetta.